Difendersi dalle truffe online

truffe rcauto min

In Italia le truffe online ai danni degli automobilisti sono in costante aumento ma in che modo riescono a funzionare ? Scopriamo come individuare i siti web fasulli e cosa fare in caso di truffa online.

Innanzitutto bisogna partire dal tipo di sito web, il centro di tutto il raggiro. Questi siti web nella maggior parte dei casi presentano sempre alcune caratteristiche,  imparare a riconoscerle è un buon punto di partenza. Vediamone i principali:

Nomi e immagini evocative

Spesso utilizzano loghi, immagini e domini che richiamano altri operatori assicurativi noti al grande pubblico (siano essi compagnie di assicurazioni o intermediari/comparatori).  

Un design molto minimale

Sono estremamente sintetici: in genere sono costituiti da poche pagine con scarni contenuti (un homepage, una pagina contatti e a volte false pagine privacy)

Un occhio alle opzioni privacy può aiutare

La homepage è spesso costruita per ottenere i vostri dati sin da subito, quindi contiene quasi sicuramente uno o più moduli per la registrazione dei dati personali e/o del vostro veicolo. Raramente questi moduli di contatto, contengono le opzioni per l’accettazione della privacy e del trattamento dei dati (nel migliore dei casi è presente uno solo dei due).

Attenzione al numero telefonico

Le opzioni di contatto offerte sono tipicamente un numero di telefono cellulare  e/o un indirizzo email fornito da un provider di posta gratuito e, più raramente, un numero di telefono fisso (generalmente non attivo).

Come tutelarsi  in caso di truffa?

Abbiamo visto come riconoscere i potenziali siti truffa ma se la truffa è ormai in corso, cosa può fare l’automobilista per tutelarsi?

Nel caso di truffa su Internet la Polizia di Stato ha messo a disposizione dei cittadini una speciale forma di denuncia: la denuncia online, da effettuarsi direttamente dal web collegandosi al sito istituzionale della polizia.

Questo è uno strumento molto utile ma non sostituisce la denuncia vera e propria, che ricordiamo va inoltrata alla procura della Repubblica che agirà aprendo un apposito fascicolo per truffa online ai danni del soggetto denunciante.

Segnalare il sito web senza denuncia

Se non si vuole sporgere denuncia è comunque possibile segnalare il sito web alla Polizia Postale. Le segnalazioni vanno fatte utilizzando il sito web della Polizia Postale, con la compilazione di appositi moduli.

Tags: Rc Auto, truffe online

Stampa Email

Associazione Nazionale Carrozzieri © 2020 tutti i diritti riservati | Confartigianato Imprese - C.F.80429270582 - Via Di San Giovanni In Laterano 152 00184 ROMA 

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | Info: Privacy - Cookie | Design&Comunicazione:   

 

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito web stesso.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di terze parti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Configura Cookie".