DDL Concorrenza - Ok dal Senato

Il Senato dà il via libera al disegno di legge di conversione del DDL Concorrenza per il quale il governo ha chiesto il voto di fiducia, con 158 sì, 110 no e un astenuto. Un passo importante per un provvedimento di grande impatto per il nostro mercato.

Il ministro per il Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro ha confermato l'approvazione del provvedimento che tornerà alla Camera in terza lettura:

"L'approvazione in Senato rappresenta un passo importante per un provvedimento che puo' aiutare imprese e famiglie a contenere le spese e compiere piu' liberamente le proprie scelte di mercato. Il Governo ha lavorato con grande attenzione per giungere a un risultato a lungo atteso e continuerà a farlo quando il provvedimento passerà all'esame della Camera, per favorirne l'approvazione definitiva. Non ignoro le difficoltà relative all'iter di un ddl cosi' delicato e complesso, ma sono certa che sia interesse di tutti fare in modo che le norme in esso contenute entrino finalmente in vigore, prima di riaprire la discussione sulla possibilità di implementarle e sullo strumento più opportuno da utilizzare".

Da sottolineare come le modifiche contenute nel maxi-emendamento non cambiano la sostanza del testo approvato dalla commissione Industria lo scorso 2 agosto ma di fatto spostano alcune date tra cui il rinvio di un anno (da luglio 2018 a luglio 2019) dello stop al mercato tutelato dell'energia elettrica e del gas e di tre mesi (da giugno a settembre 2017) del monopolio di Poste sull'invio di multe e notifiche. 

 

DDL Concorrenza, Rc Auto